Addobbi di Natale in gesso


In questo articolo vi posto un esperimento divertente che da diversi anni volevo fare, ma poi per mancanza di tempo, di coraggio o di materie prime ho sempre rimandato, fino ad oggi!

Ebbene, mi sono preparata abbastanza per tempo, in modo da arrivare l’8 dicembre (serata in cui per tradizione farò l’albero) con dei decori fatti da me.

Si trovano diversi tutorial sul web su come realizzare queste palline (che poi palline non sono), in gesso.

Sembra facilissimo realizzarle, e alla fine lo è, ma io ci sono riuscita solo al terzo tentativo. Resti tra noi, ma le prime due prove son finite dritte in pattumiera, quindi mi sembra utile tirare le somme su quello che ho imparato. Magari voi ci riuscirete subito al primo!!

Innanzitutto dovete trovare il materiale. Quello che serve è:

  • gesso in polvere
  • acqua
  • essenza profumata (io ho scelto bergamotto e anice)
  • stampini per cioccolatini in silicone
  • ciotola (possibilmente in plastica)
  • spatolina
  • bicchieri di plastica
  • pennellino
  • gancini di metallo
  • lima da unghie

ingredienti

Per prima cosa controllate sulla vostra confezione di gesso le proporzioni corrette che dovete rispettare per idratarlo.

Nel mio caso 1.5 parti di gesso per 1 parte d’acqua (in realtà nel terzo tentativo ho aggiunto un po’ più d’acqua perché faceva presa troppo presto).

Dopo esservi preparati tutto a portata di mano iniziate mettendo l’acqua già pesata nella ciotola, dopodiché versateci il gesso, e quando questo sarà completamente coperto d’acqua (ovvero qualche decina di secondi) iniziate a mischiare bene.

sequenza 1

A questo punto inserite delle gocce di essenza per profumare i vostri gessetti. Questo passaggio è ovviamente facoltativo, ma aggiungere un po’ di profumo secondo me non guasta.

Con il pennellino spennellate lo stampo in silicone, questo eviterà la formazione di bolle. Questa è una cosa che ho imparato al terzo tentativo! Nei precedenti ho provato spruzzando dell’alcool, come avevo trovato in un video, ma con me non ha funzionato!

Colate ora il gesso all’interno degli stampi. Qui avere una ciotola di plastica flessibile vi aiuterà a “piegarla” formando una sorta di beccuccio.

sequenza 2

A questo punto quando saranno della giusta consistenza (nel mio caso praticamente subito) inserite i gancini di metallo per poterli appendere. Ovviamente se avete gli stampi con già il buco tanto di guadagnato!

Lasciate asciugare fino a che solidificheranno. Potete ora sformarli. Con una lima da unghie potete poi lisciare meglio il retro e sistemare le sporgenze che magari son rimaste.

sequenza 3

A questo punto non resta che fargli un bel fiocchetto ed appenderli!

finiti

Avvertenze:

Per nessuna ragione al mondo buttate quello che avanzate nel lavandino o nel wc. Rischiate che si solidifichi nei tubi creando un problema non indifferente. Per pulire gli strumenti aspettate che il gesso sia secco, poi staccatelo e buttatelo in pattumiera. Quello che resta potete toglierlo con della carta assorbente bagnata, che butterete sempre in pattumiera.

Io ho deciso di utilizzare l’essenza di anice, e la mia casa per due giorni è sembrata una distilleria di Sambuca! Scegliete quindi un’essenza che vi piace proprio. O forse basterebbe metterne meno! 😀

Mi sono divertita a fare un piccolo video! Enjoy!!

2 Comments

Leave a Comment