Segnaposto: perché non dovrebbe mancare


Ho deciso di affrontare questo argomento perché è stato uno dei punti su cui ho dibattuto maggiormente con mia sorella nell’organizzazione del matrimonio (se ve lo siete perso si è sposata qualche mese fa, e l’ho aiutata ad organizzare un po’ il tutto!).

Ovviamente serve una premessa. Anche qui tutto dipende dal ricevimento che volete organizzare. Se state pensando ad un matrimonio bucolico e rilassato, stile wedding picnic questo post non fa per voi!!

Se invece il vostro sarà un matrimonio più tradizionale, comodamente seduti a tavola credo i segnaposto siano un elemento fondamentale.

Ormai il tableau marriage è diventato un elemento immancabile del ricevimento, quindi perché non fare uno sforzo in più e pensare anche alla disposizione dei posti al tavolo?

Credo innanzitutto sia molto più comodo per gli invitati, soprattutto se i tavoli sono abbastanza numerosi, sapere dove sedersi. Inoltre si evitano possibili “incidenti”: avete presente quando in una tavolata da 10 persone i primi che arrivano si siedono in mezzo e poi arriva per ultima la coppietta e trova liberi solo due posti alle estremità opposte del tavolo? In questo caso o si fanno slittare tutti o la coppietta passa il pranzo divisa. Oppure se nel tavolo c’è un gruppo di persone che si conosce e magari qualche povera anima che non conoscono nessuno. Beh, far sedere il poveretto vicino a quello più espansivo o comunque a quello che animerà di più il tavolo farà una bella differenza nella sua impressione finale rispetto al sedersi accanto al più timido e taciturno, che si lascia un po’ andare solo con chi già conosce! Ovviamente non è certo un problema esistenziale, però perché non rendere il tutto più agevole se se ne ha la possibilità?! Inoltre pensate alla vostra amica che è venuta da sola… perché non farla sedere accanto a quel tipo così simpatico che sicuramente la farebbe divertire?!

Ci sono diverse correnti di pensiero a riguardo, lo riconosco. C’è chi sostiene che non siano assolutamente necessari i segna posto, che la spontaneità premia sempre e che se anche qualche persona deve cambiare posto non è la fine del mondo. Ecco io come avrete intuito non rientro in questa categoria. Non stiamo parlando di una normalissima cena di amici. Qui si stanno muovendo un bel numero di persone. Guadagnare del tempo facendo trovare agli ospiti il proprio posto per me è solo un vantaggio!

È vero, pensare a dove far sedere chi sicuramente vi richiederà del tempo. E le cose da pensare al matrimonio sono già molte. Però dovete considerarla secondo me come una coccola un più verso i vostri ospiti. Senza sottovalutare quanto possono essere belli i segnaposto!! Un elemento in più per arricchire la vostra tavola.

Le parole d’ordine sono secondo me in questo caso creatività e originalità!!! Ovviamente senza cadere nel kitsch. Anche qui il rischio è dietro l’angolo.

Vi allego qualche immagine divise per possibili “temi”.

Tema bucolico:segnaposto bucolico

Tema spostamenti:segnaposto tema viaggi

Tema natalizio:segnaposto natalizio

Cosa ne pensate? Li trovate ancora inutili?

Leave a Comment